Gassino, comincia un nuovo capitolo. Berta: "Sono molto ambizioso"

Prima squadra e Juniores del Gassino
Prima squadra e Juniores del Gassino
- 21216 letture

Si presenta ai nastri di partenza anche il GassinoSanRaffaele. Dopo la salvezza al playout nella passata stagione, la società riparte con rinnovate ambizioni e voglia di stupire nel prossimo campionato. A guidare la formazione rossoblu ci sarà l'ex Venaria, Atletico Torino e San Mauro Roberto Berta, carico e determinato più che mai come si evince dalle sue parole: "Ribadisco il ringraziamento al direttivo e alla società per avermi scelto. Quello che mi piace e che c'è un forte senso di appartenenza e ho chiesto ai ragazzi più vecchi di trasmettercelo insieme al loro entusiasmo. Ho trovato una società seria, organizzata, un ambiente che permette di lavorare con serenità. Non nascondo di essere molto ambizioso, come sempre, per cui mi sono circondato di persone di cui ho la massima fiducia (Valter Borgognone, Antonio Plescia, Valter Secchieri) per creare quel valore aggiunto e quella professionalità che vogliamo mettere a disposizione e ripartire da dove ci siamo fermati l'anno scorso. Ci siamo fermati ai playout, deve essere un punto di partenza, deve essere un'esperienza che ci possa permettere di crescere. Sono molto contento inoltre che sia tenuta in considerazione la Juniores, non tutte le società hanno questo binomio di collaborazione e ne andiamo fieri".

Una società rimasta compatta e solida nel suo direttivo, dal presidente Luciano Bongiorni al direttore generale Piercesare Uras, e che ha visto l'aggiunto della nuova figura del Team Manager ricoperta da Federico Dell'Aquila, che ha appeso gli scarpini al chiodo proprio al termine della passata stagione. Queste le sue prime parole nella nuova veste: "Abbiamo fatto un lavoro importante scegliendo sia giocatori ma anche ragazzi importanti, appunto valutando sia l'aspetto umano che tecnico. C'è stato un lavoro di selezione non sentendo decine di ragazzi ma puntando su alcuni profili e la nostra soddisfazione è di aver centrato tutti gli obiettivi. C'è grande sinergia tra tutti i collaboratori, dalla Juniroes alla prima squadra, crediamo che i nostri ragazzi più giovani hanno le potenzialità per fare il salto. Ringrazio infine la società per l'opportunità e per come mi ha fatto lavorare, dandomi carta bianca, cosa che in poche farebbero nei confronti di un giovane come me. Non vedo l'ora che si inizi, credo che posiamo fare bene, dobbiamo avere una mentalità vincente".

Colpi mirati e selezionati per Dell'Aquila e Berta che hanno voluto rinforzare lo zoccolo duro capitanato da Perazzolo e composto dai vari Saraceno, Steni, Giorgi, con tasselli giovani ed esperti. Infatti in difesa è arrivata l'esperienza di Alessio Marocco e Alessandro Delfino e la freschezza del '98 Federico Rauseo, a centrocampo l'energia e la corsa di Mattia Stano, Alessandro Di Fiore e del '98 ex Lascaris Stefano Secchieri; infine davanti la coppia che ha trascinato il San Mauro in Promozione, i due highlander Nino Greco Ferlisi e Gabriele Saracino. Molte le new entry ma il gruppo pare già molto affiatato e voglioso di dimostrare la propria forza. Chiude proprio il capitano Perazzolo: "Sono molto positivo, è stato fatto un ottimo lavoro e sono arrivati ragazzi che già conoscevamo. Siamo davvero carichi, non vediamo l'ora di partire e sono convinto che faremo bene".

Luca Scanavino