Eccellenza - Esordio con sorpresa per Ro.Ce. e Pavarolo

Il Verbania di Ferrero festeggia alla 1
Il Verbania di Ferrero festeggia alla 1
- 130802 letture

E' un esordio tutt'altro che scontato quello del girone A di Eccellenza dove tutte o quasi le squadre accreditate per i piani alti della classifica steccano la prima disegnando una graduatoria piena di sorprese. Le più grandi arrivano da Pavarolo e da Baveno: in riva al lago Maggiore la Romentinese e Cerano brutalizza con un primo tempo quasi perfetto i padroni di casa (0-2) ottenendo tre punti su cui pochi avrebbero scommesso, La Biellese invece viene schiantata in rimonta (2-1) da una squadra che, dopo un'estate calda in cui a rischio è stata anche l'iscrizione, ha tutte le carte in regola per diventare la mina vagante del campionato. Sorrisi a trentadue denti anche per Stresa e Alicese, vittorie in trasferta: ai borromaici basta un gol di capitan Faraci per violare Lucento, derby vercellese alla squadra di Yon nella quale brilla la stella del solito Menabò. Vittorie all'esordio anche per Pro Settimo e Verbania: largo il successo dei torinesi (4-0) che solo nella ripresa riescono però a piegare la resistenza del San Maurizio, di misura quello biancocerchiato che è arrivato con un Verbania ridotto in nove uomini capitalizzando al massimo la rete di Austoni per aver ragione del PontDonnaz. Solo pareggi per le altre: a Villadossola il Domo, andato in vantaggio con Bottone viene raggiunto da De Lorentiis, consegnando un punto prezioso al Trino; niente reti tra Orizzonti e Aygreville mentre a Piedimulera, nello scontro tra neo promosse, l'Arona sciupa il doppio vantaggio (firmato Vergadoro) facendosi riprendere nella ripresa dalle reti di Romano e Marco Fernandez.

Quattro reti nella ripresa per la Pro Settimo - Tutti i risultati del primo turno e la classifica aggiornata

Carmine Calabrese