Calciomercato in tempo reale

Saracinesca Cuppone, Pavarolo che colpo! Binandeh: "Grande reazione"

Spider man Romeo Cuppone
Spider man Romeo Cuppone
- 14914 letture

Non poteva partire in un modo migliore il campionato del Pavarolo. I collinari riescono nell'impresa di battere la corazzata Biellese per 2-1 (tabellino) in una gara davvero di tutto cuore, sacrificio e sofferenza. Nonostante lo svantaggio iniziale, la squadra di Binandeh ha saputo reagire e trovare il pari al termine del primo tempo con uno schema da calcio piazzato in favore di Fiolo, e ad inizio ripresa il vantaggio con il diagonale di Federico Gatti. Per il resto ci ha poi pensato spider man Cuppone che ha tappato le ali ai bianconeri disinnescando le clamorose palle gol capitate sulla testa di Ferrarese e sui piedi di Latta. L'ex  saracinesca del Mathi Lanzese commenta così: "Inizio a togliermi qualche sassolino dalla scarpa. Sono contento della scelta che ho fatto, forse è stato meglio così. Sappiamo che dobbiamo fare un campionato di sofferenza, ma è bello vedere un gruppo già così unito: ieri nell'ultima mezz'ora c'è stato tutti, anche gli attaccanti, aiutavano il compagno vicino".

Debutto quindi straordinario per il tecnico Ramin Binandeh, anche lui ex Mathi. Non possono mancare gli elogi per i ragazzi, ma non senza predicare calma: "Ci siamo fatti trovare pronti a questo primo appuntamento, arrivavamo da una sconfitta di Coppa non meritata ma giocando bene. Ieri non siamo partiti benissimo e loro hanno avuto occasioni importanti e trovato il vantaggio. Noi però abbiamo tenuto botta, e ad inizio ripresa ci siamo portati avanti. Nei minuti finali loro spingevano molto e sicuramente Cuppone ha fatto due parate decisive. Sono molto contento, si tratta di una squadra molto giovane e vedere questo tipo di reazione non era facile. Sono tre punti importanti ma sappiamo qual è il nostro campionato".

Per una lettura più comoda e per goderti al meglio risultati e classifiche della tua squadra, scarica la nuova App qui!

Foto: profilo Facebook Thea Pellegrinetti

Luca Scanavino