Auxilium Valdocco ambizioso, domenica l'esame con la capolista

La rosa dell'Auxilium Valdocco
La rosa dell'Auxilium Valdocco

Non si nasconde dietro un dito, l'Auxilium Valdocco per questa stagione nutre una grande ambizione. La squadra di Attilio Coniglio quest'estate ha aggiunto dei tasselli davvero importanti alla proprio rosa, a partire proprio dalla porta con il classe '97 Gallo (ex Campobasso e Varese), la solidità di Anastasia in mezzo al campo (ex Emit Boys), la fame e i gol di El Gousse (ex Borgata Cit Turin). Ma non è finita qua perché a metà ottobre sarà a disposizione anche Moustapha War, attaccante classe '96 l'anno scorso a Casale. Insomma un organico di gran spessore e Coniglio ne è ben consapevole: "L'ho detto ai ragazzi, è impensabile non pensare di salire di categoria, che sia direttamente o attraverso i playoff. Le ambizioni rispetto all'anno scorso sono diverse, i nuovi acquisti hanno portato uno spirito totalmente diverso e questo secondo me influisce almeno il 50% sulle prestazioni".

Dopo le prime due vittorie contro Castiglione ed Emit Boys, la scorsa giornata è arrivato lo stop contro l'Ardor San Francesco. Capitan Natalino e compagni però hanno grande voglia di riscatto e domenica c'è l'esame con la capolista Virtus Saluggese (classifica). Una prova davvero importante che servirà a capire veramente se l'Auxilium potrà competere fino in fondo. Chiude Coniglio: "Domenica contro l'Ardor potevamo vincere. Abbiamo commesso degli erroracci come facevamo l'anno scorso. Adesso la Virtus sarà un bel test, loro sono una bella squadra che come noi ha grandi ambizioni. Ci mancheranno Anastasia e El Gousse, sarà in campo la vecchia guardia ma come ho detto vedo uno spirito diverso nei ragazzi, credo che potremo fare bene".

Per una lettura più comoda e per goderti al meglio live, risultati e classifiche della tua squadra, scarica la nuova App qui!

La Redazione