Miroglio sinonimo di garanzia, il Rangers Savonera sogna in grande

Il Rangers dopo la vittoria di domenica
Il Rangers dopo la vittoria di domenica

E' passata una stagione, è cambiata squadra, ma in Terza Categoria a comandare c'è ancora mister Stefano Miroglio e la sua truppa di fedelissimi giocatori, che dopo aver vinto il titolo lo scorso anno con il Real Salus, quest'anno ci riprovano sotto il vessillo del Rangers Savonera. Cambiato squadra quest'estate per divergenze di vedute con il Real Salus, Miroglio insieme ai suoi ragazzi si è spostato a Savonera per ripetere in categoria la stessa impresa dello scorso anno, e dopo le prime tre giornate si può dire che l'inizio è più che positivo. Tre vittorie in altrettante gare e primato saldo anche se in coabitazione con Accademia Inter, Susa Calcio e Lenci Poirino (classifica). A commentare questo inizio di stagione, ci pensa uno dei trascinatori del gruppo Miraglio, bomber Fabrizio Indino, capocannoniere lo scorso anno e già a quota 4 in queste prime tre uscite: "Abbiamo cambiato solo il nome, ma la squadra è sempre la stessa con una stagione di vittorie alle spalle in più. L'anno scorso eravamo una sorpresa tutta da scoprire, mentre quest'anno siamo consapevoli della nostra forza, poi abbiamo un giocatore che in questa categoria c'entra niente: Andrea Tarallo". Con queste premesse, ci sono tutti gli ingredienti per un'altra stagione da protagonisti, ma Indino è cauto e non si sbilancia: "La classifica per il momento la lasciamo perdere, pensiamo a divertirci e divertire la nostra gente. Vogliamo di certo stupire come fatto già lo scorso anno. Per quanto mi riguarda per il momento ho il solo obiettivo di raggiungere quota 100 reti nei dilettanti"

Per una lettura più comoda e per goderti al meglio live, risultati e classifiche della tua squadra, scarica la nuova App qui!

Daniele Fazio