Borgaro, si va verso il rinnovo del matrimonio con Russo e Mazzi

Russo e Mazzi insieme al capitano Parisi
Russo e Mazzi insieme al capitano Parisi

Sono passate quasi due settimane dall'ultima giornata ma in casa Borgaro i festeggiamenti per la straordinaria e storica salvezza non si sono ancora fermati. Il lavoro certosino svolto la scorsa estate dal tecnico Licio Russo e il ds Loris Mazzi sull'allestimento della rosa ha pagato più che bene tutti i dividendi, affermando il Borgaro come una delle rivelazioni della stagione e mettendola davanti a realtà molto più blasonate come Varese, Casale, Varesina, Oltrepovoghera e Pavia (classifica). Insomma, una vera e propria stagione da applausi.

Applausi che non risparmia anche il ds Loris Mazzi: "Dopo 10 mesi intensi ci stiamo godendo questo grande traguardo. Stiamo realizzando solo ora l'impresa fatta, era un girone davvero con squadre fortissime e di grande blasone. Ringraziare Licio per il grande lavoro e l'impronta che ha fin dato subito alla sua squadra, insieme a lui anche tutto lo staff che lo ha supportato".

Ma la domanda a questo punto sorge spontanea: il duo Mazzi-Russo proseguirà in via Santa Cristina anche la prossima stagione? La volontà da ambo le parti è molto forte. Naturalmente per la società sono entrambi confermatissimi, sul tavolo della trattativa al momento c'è un progetto a lungo termine che punti a confermare il Borgaro come realtà stabile del campionato di Serie D. Come l'anno passato, gli artefici di questo grande Borgaro vogliono avere la certezza che alle loro spalle ci sia sempre una società solida e presente.

Ci spiega più nel dettaglio la situazione sempre Mazzi: "Sia io che Licio vorremmo consolidare il lavoro fatto quest'anno, ma più in generale cio che abbiamo seminato in tutti questi anni. Abbiamo capito e imparato che se vuoi restare in questa categoria non puoi improvvisare nulla, se no nel giro di qualche anno affondi. Il nostro non è un discorso economico personale, vogliamo crescere e portare avanti col Borgaro un progetto a lungo termine che possa migliorare la società a livello strutturale e organizzativo e farla diventare una realtà stabile della categoria. Banalmente alcuni aspetti di cui parlo permetterebbero già solo di poter attrarre più giocatori da fuori che non orbitino solo in zona Torino. Sono fiducioso sul fatto che potremo continuare insieme, Borgaro è una realtà seria, professionale dove si può lavorare con serenità. C'è la volontà da entrambe le parti di continuare insieme, la prossima settimana ci ritroveremo per definire il tutto".

Per una lettura più comoda e per goderti al meglio LIVE, risultati e classifiche della tua squadra, scarica la nuova App qui!  

Foto: Felice Scimone, pagina Facebook Asd Borgaro Nobis

Luca Scanavino