Diritti Tv. La Lega rescinde con Mediapro, si tratta con Sky e Perform

Diritti Tv
Diritti Tv

Tra i temi trattati nell'Assemblea di Lega di quest pomeriggio c'era quello relativo ai diritti televisivi per il prossimo trienno.

Le 17 società aventi diritto al voto hanno deciso unanimemente di rescindere il contratto con Mediapro dopo l'accaduto degli ultimi mesi.

A questo punto la Lega riprenderà le trattative con Sky e Perform per assegnare i diritti tv della Serie A dalla stagione 2018/19 fino al 2020/21: per far si che il tutto avvenga in tempi utili si potrebbe percorrere la strada del bando d'urgenza. Altra questione delicata è quella relativa alla cifra di 64 milioni di euro che Mediapro aveva versato come caparra a conferma dell'accordo stipulato. A questo punto non è escluso che il broadcaster spagnolo possa concorrere anche nel prossimo bando per poter trasmettere alcune partite di Serie A su piattaforme diverse.

Maurizio Morante