Calciomercato LIVE

La Rivarolese alza il sipario: "Pronti a lottare, ci siamo anche noi"

Prima Squadra e Juniores Rivarolese
Prima Squadra e Juniores Rivarolese

Ieri sera, presso l'Hotel Rivarolo, la Rivarolese ha ufficialmente alzato il sipario sulla nuova stagione. Una stagione che sarà all'insegna della continuità dettata ormai dal 2009 dalla famiglia Surace, dal presidente Juan Carlos, il vice Jose oltre che Andrea Mautino, i quali hanno permesso di ridare stabilità e lustro alla società granata. Sono per loro le prime parole di ringraziamento da parte dell'Assessore allo Sport Claudio Leone e il sindaco di Rivarolo Alberto Rostagno durante la presentazione. Una sinergia tra Comune e società che nei prossimi anni dovrebbe portare al rifacimento del manto sintetico del campo "Grande Torino" e la realizzazione di un nuovo campo alle spalle di quello principale per permettere alla società di continuare a crescere.

Non mancano poi novità e cambiamenti e importanti a livello dirigenziale e tecnico, volti a riportare la Rivarolese in alto, dove lo era stata due anni fa giocando il campionato di Eccellenza. Sono infatti approdati ufficialmente in granata il direttore sportivo Roberto Ramacogi e il tecnico Roberto Berta, accompagnato dal preparatore atletico Antonio Plescia. "Serietà, impegno e disponibilità a 360°, questo mi sento di promettere ai ragazzi e a tutto l'ambiente - queste le prime parole di Ramacogi - Il lavoro svolto da chi c'era prima di me e dalla dirigenza attuale che è qui da 10 anni è stato fantastico. La dimostrazione è la coesione e l'affiatamento del gruppo della prima squadra. Nessuno di loro ha tentennato nel restare con noi, mi ha davvero colpito questo. In questa stagione lavoreremo insieme con prima squadra e Juniores  (allenata da Fabrizio Gallo ndr), esisteranno due gruppi solo per i campionati ma per noi saranno sullo stesso livello. Tutti i giocatori per noi sono importanti e ci tengo che i giovani si sentano parte del gruppo e diano anche loro il massimo per ambire a giocare con la prima squadra".

Orgoglioso di essere parte del pianeta Rivarolese anche Roberto Berta, in questi anni rivale del gruppo granata (prima col Venaria e nell'ultima stagione con il Gassino) ma che ha sempre guardato con ammirazione: "Ringrazio la società per la fiducia riposta nella mia persona e in quella di Plescia, con il quale collaboro ormai dai 4 anni. La Rivarolese è sempre stata una squadra dai valori importanti, sia umani che tecnici. Se abbiamo cambiato poco è proprio perché riteniamo che questa squadra abbia una base solida, di grande esperienza, merito di chi ci ha preceduto. C'è grande fiducia in questo gruppo, cercheremo di far divertire tutti con l'ambizione di migliorarsi (nella passata stagione 8° posto, a -4 dai playoff)".

Come ogni stagione la società non ha voluto stravolgere i piani e la squadra. Negli anni la rosa della Prima Squadra ha dimostrato che proprio il valore del gruppo è stata la sua vera forza. Ai nastri di partenza quindi ci saranno sempre il capitano Gillone, Balagna, Franzino, Celano, Puddu, Gianni Surace, Reano, Querio, Ciccarelli, Grosso, Sicca, Surace Domenico e i giovani Fornero, Baudino, Negro e Guelfo Perardi. Gli unici due nuovi innesti sono stati il centrocampista '98 Stefano Secchieri e il bomber Simone Aloisi, 30 gol nell'ultima stagione con la Piscinese, e quasi 250 in carriera. Due acquisti mirati per combattere contro le possibili corazzate del girone B (Rivoli, Alpignano, Settimo, Lascaris). Chiude Ramacogi: "Non sarebbe intelligente e anche un po' da presuntuosi dire che dovremmo vincere. Siamo andati ad implementare la squadra con pochi innesti perché riteniamo che la qualità presente sia già molto alta. Tante squadre si sono attrezzate, ma il fatto di cambiare molto non sempre è sinonimo di migliorare. Noi siamo consci di avere una squadra di primo ordine, faremo di tutto per migliorarci e provare a raggiungere la promozione". 

Per una lettura più comoda e per goderti al meglio LIVE, risultati e classifiche della tua squadra, scarica la nuova App qui!

Luca Scanavino