Il Montanaro non molla. Uragano Colleretto, colpacci Vallorco e Corio

Festa Atletico Volpiano Mappano
Festa Atletico Volpiano Mappano

Mille sorprese alla ripresa del girone C di Prima categoria, con le frenate al vertice delle corazzate Venaria e Caselle e l'inseguitrice Montanaro che, espugnando 0-2 Pianezza con la doppietta, la prima rete dal dischetto, del capocannoniere del girone Luca Borgese, ne approfitta per ridurre il margine dal duopolio di vetta tenendo così vivo il campionato. Non porta benissimo al diesse dei cervotti Davide Airaudi il ritorno nella “sua” Mathi, in cui la capolista rischia di cadere per la prima volta in questa stagione: due volte in svantaggio contro i Bad Boys di Max Bollone, avanti prima con Panero e poi con Rotolo, gli arancioverdi riescono a rispondere con Gagliardi e Palomba per il definitivo 2-2, allungando così sul Caselle sconfitto clamorosamente 1-0 nella tana del Vallorco dalla rete siglata a metà ripresa da Caliendo che stoppa così a 4 la striscia di sconfitte consecutive dei biancoblu, nelle cui fila s'è messo in evidenza con una grande prestazione il centrale difensivo classe 2000 Loris Brescianini. Giornata-no per la squadra di Andrea Di Muro, nella quale ha impressionato all'esordio il laterale alto classe 2002 Daniele Vaula, al secondo k.o. nelle ultime tre uscite e ora staccata di ben 6 lunghezze dal Venaria.

Dietro ai rossoneri, a parte il Montanaro staccato di 2 punti, risale anche l'Atletico Volpiano Mappano, che restituisce così ai cugini, con gli interessi, la debacle della gara d'andata. 1-2 il finale alla Cittadella, con vantaggio “a freddo” dei biancoblu su penalty di Baldo e poi ribaltone dei ragazzi di Alessio Veneziano col pari, ancora su rigore, di Di Marco prima dell'intervallo e rete della vittoria di De Marchi a dieci minuti dal gong. A centro classifica, balzo avanti del Corio, che, superando 3-2 nel ping-pong del “Pini Bertolone” il Ciriè nel derby, si porta in acque più tranquille, inguaiando sempre più all'ultimo posto i nerazzurri del nuovo allenatore Paolo Brando, che si erano illusi di poter trovare il primo risultato positivo del nuovo corso dopo aver ribaltato con la doppietta dell'ex Boscolo l'iniziale vantaggio dei collinari targato Rotariu su rigore. Nella seconda frazione, invece, seconda rete dagli 11 metri per i padroni di casa, stavolta con Frittella e decisivo tris di Mombelli in zona Cesarini.

Ci voleva invece la Bosconerese, a cui per tradizione il “Carlo Koetting” non porta affatto bene, basti ripensare al 6-2 dello scorso anno, per regalare al Colleretto del nuovo allenatore Stefano Massari il primo successo casalingo stagionale. Altro risultato tennistico contro la vittima preferita guidata da Mario Gaudino, alla quarta sconfitta consecutiva, travolta dai double di Fabio La Cava e Zenerino e dalle reti di Chioso e Puddu, al primo centro con la nuova maglia dopo il passaggio dal Montanaro. Non poteva esserci ritorno migliore, dunque, per mister Massari sulla panchina gialloblu, una boccata d'ossigeno per i canavesani in compagnia del Real Pont Donnaz, 2-1 nella sfida tutta valdostana col Quart con doppio vantaggio di Della Rosa e Bosonetto e gol della bandiera di Amato, per la prima volta da inizio campionato fuori dalla zona retrocessione, in cui ripiomba, oltre al Pianezza, anche il Valdruento, incapace d'andare oltre l'1-1 in via Donizetti con l'altra pericolante Fenusma: torinesi avanti con Amaral, poi espulso nella ripresa e risposta dei valligiani con Grange, per una corsa salvezza che coinvolge ormai una decina di squadre e si fa sempre più difficile da decifrare.

Montanaro a -2 dal 2° posto --> CLASSIFICA E RISULTATI DI GIORNATA

Per una lettura più comoda e per goderti al meglio LIVE, risultati e classifiche della tua squadra, scarica la nuova App qui!

Dawidh Solero

La Redazione