Chieri corsaro, lo Stresa resta a bocca asciutta - I AM CALCIO TORINO

Chieri corsaro, lo Stresa resta a bocca asciutta

Frascoia, gara sfortunata
Frascoia, gara sfortunata
VcoSerie D Girone A

Allo stadio Forlano va in scena la terza giornata del girone di ritorno del campionato di serie D, lo Stresa ospita il Chieri. Gli ospiti si schierano con un 4-4-2 con Tunno a difesa dei pali, Cirio, Serbouti, Conrotto e Oyewale in difesa. A centrocampo Pautassi, Di Lernia, D’Iglio e Della Valle dietro al tandem offensivo Gaeta e Gasparri. Risponde lo Stresa con un 4-3-2-1 con Bertoglio tra i pali, Tuveri, Bratto, Agnesina e Gilio in difesa. A centrocampo Battistello, Frascoia e Vanzan. Diaw e Papini gravitano dietro il terminale offensivo Armato.

Lo Stresa va subito in difficoltà al 7’ quando Bratto rimane a terra dopo un contatto e deve abbandonare il campo. Al suo posto, al 9’ entra Rosato, al rientro dopo l’infortunio. Il primo tempo è scarno di occasioni, al 25’ Armato va al tiro, un diagonale che però finisce sul fondo. Al 29’ Gaeta va al tiro, Bertoglio intercetta e poi Agnesina libera. Al 33’ lo Stresa effettua il secondo cambio forzato, Diaw rimane a terra, al suo posto Scibetta. Al 40’ viene espulso Frascoia (doppio giallo) e il Chieri batte un calcio di rigore: Gaeta sul pallone, la battuta è al limite del regolamento, l’attaccante del Chieri ferma infatti la rincorsa e poi batte Bertoglio tra le proteste dei Blues. L’arbitro allontana anche mister Colombo dalla panchina, anche se, a tutti gli effetti, l’allenatore dei Blues aveva solo sottolineato l’irregolarità della battuta senza trascendere. Tant’è, lo Stresa rimane in dieci e senza guida tecnica dalla panchina.

Al 2’ punizione del Chieri, poi Della Valle va al tiro, fuori. Al 4’ Tuveri discesa sulla fascia, cross a cercare Armato che ad un passo dalla linea di porta sfiora soltanto la sfera che poi esce. Al 7’ cross di Cirio per Gaeta che colpisce di testa, ma la palla va fuori. All’8’ punizione di Papini, Rosato fa velo ma Battistello perde l’appuntamento con il gol in mezzo all’area. Al 13’ bella azione corale dello Stresa con Agnesina che serve Papini. Sulla fascia allunga per Gilio che va al cross per Scibetta che manca l’aggancio davanti ai pali di Tunno. Al 15’ punizione battuta da Papini per lo stacco di Armato che colpisce di testa ma Tunno para. Al 18’ Bertoglio con la mano riesce ad allontanare un pallone vagante colpito da Bani, appena subentrato al posto di Della Valle. Al 25’ punizione di Agnesina, la distanza della barriera è ridicola ma il capitano dei Blues tira ad aggirare la barriera: Tunno è pronto in presa. Al 30’ viene espulso Papini, doppio giallo. Lo Stresa in nove non demorde, ma al 39’ Di Lernia in contropiede serve Gasparri che da solo non sbaglia e batte Bertoglio sul secondo palo: 0-2. Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro manda tutti sotto la doccia. 

STRESA-CHIERI 0-2

Reti: 41' Gaeta rig.; 39'st Gasparri.

Stresa: Bertoglio, Tuveri, Gilio (38'st Scienza), Frascoia, Bratto (9' Rosato), Agnesina, Vanzan (28'st Gitteh), Battistello (38'st Hado), Armato, Papini, Diaw (34' Scibetta). A disposizione: Barantani, Telesca, Lopergolo, Squillaci. All.: Colombo.

Chieri: Tunno, Cirio (43'st Vergnano), Oyewale, Di Lernia, Conrotto, Serbouti, Pautassi (40'st Ciappellano), D'Iglio, Gaeta (32'st Merkaj), Gasparri (46'st Bianco), Della Valle (17'st Bani). A disposizione: Baldi, Nouri, Benassi. All. Manzo.

Arbitro: Arcidiacono di Acireale. Assistenti: Arnone (Empoli) e Pulcinelli (Siena).

Note: Espulsi al 40' Frascoia (S) e al 30'st Papini (S), entrambi per doppia ammonizione. Al 41' l'allenatore dello Stresa Colombo per proteste. Ammoniti Vanzan per lo Stresa, Della Valle, Serbouti e Bianco per il Chieri.

Ufficio Stampa Stresa Sportiva

La Redazione

Leggi altre notizie:STRESA CHIERI Serie D Girone A