Promozione girone A - L'Oleggio spezza il dominio biellese - I AM CALCIO TORINO

Promozione girone A - L'Oleggio spezza il dominio biellese

Salvigni, uomo-simbolo della capolista
Salvigni, uomo-simbolo della capolista
NovaraPromozione Girone A

C'è una nuova capolista nel girone A di Promozione: l'Oleggio vince senza remore al "Fortina e Zanolli" con il Ponderano (4-1) ed approfitta appieno del passo falso della Fulgor Valdengo che torna senza punti dalla trasferta ossolana con il Piedimulera (2-1, doppio Progni). La scoppiettante classifica del girone subisce quindi un nuovo ribaltone lanciando in testa i novaresi di Dossena che per la prima volta in stagione possono guardare tutti dall'alto verso il basso. Il successo nel big match di giornata regala ai gialloblu di Marco Poma l'ennesimo segnale che gli ossolani possono starci tra quelle che si giocheranno il campionato mentre il quarto tonfo consecutivo del Città di Cossato, sconfitti al fotofinish nel derby con il Ce.Ver.Sa.Ma. Biella (3-2), taglia forse fuori definitivamente la squadra di Ariezzo dalla lotta per l'alta classifica anche perché alle porte ora c'è il testa a testa con l'Oleggio.

Si accontenta di un punto lo Sparta Novara per mantenere la zona playoff, i novaresi di Zanardi faticano al "Patti" con il Dormelletto ma riescono a non perdere (2-2) grazie al gol nella ripresa di capitan Barbero; poteva approfittarne il nuovo Omegna di Mellano ma il tecnico biellese stecca la prima al "Liberazione" cadendo sotto i colpi del Briga (1-3) in cui si mette in luce il nuovo arrivato Bertora, subito in gol ma anche tra i cattivi con il rosso all'esordio. Risale la classifica il Valduggia tenendo fede al proprio altalenante percorso, la squadra di Arbellia si impone sul difficile campo di Bianzé (1-3) tornando a respirare aria di playoff.

La stessa aria che sente allontanarsi la Juventus Domo, che lascia punti pesanti a Roccapietra dove la Dufour Varallo strappa l'intera posta in palio grazie al gol risolutore di Mangolini (2-1). Ed è un successo benedetto per i valsesiani che altrimenti avrebbero dovuto fare i conti con il progressivo riavvicinamento de La Chivasso, che fa un sol boccone del Vogogna (4-1), riaprendo definitivamente la lotta per evitare l'ultimo posto in classifica che vale la retrocessione diretta.

Il Piedimulera si candida ad un ruolo da protagonista - Tutti i risultati del 19° turno e la classifica aggiornata

Carmine Calabrese