Promozione A - Fulgor missione compiuta, scende La Chivasso

La Fulgor evita la prima fase playoff
La Fulgor evita la prima fase playoff

Con l'Oleggio che aveva già tagliato il traguardo della promozione in Eccellenza ma che ha continuato a fare il proprio dovere vincendo anche a Biella con il Ce.Ver.Sa.Ma. Biella, condannata a fare i playout dalla doppietta di Vezzù (1-2), l'ultima giornata del girone A di Promozione ruotava intorno al campo di Santa Cristinetta dove la Fulgor Valdengo cercava i punti utili per evitare la prima parte dei playoff. Il successo netto della compagine biellese contro il Valduggia (1-3), ancora virtualmente in corsa per arpionare un posto playoff, chiude ogni discorso tagliando fuori Piedimulera, Briga e Città di Cossato dalla post season.

Chiude con una sconfitta il proprio cammino il Piedimulera perdendo il derby con il Vogogna (1-2) che anche grazie al successo in casa gialloblu strappa il biglietto per la prossima Promozione. Il Briga vince (3-1), costringendo il Dormelletto a disputare i playout per non scendere in Prima categoria mentre il Città di Cossato impatta con il Bianzé (1-1) regalando ai vercellesi il punto che serviva loro per certificare la salvezza.

Finale drammatico per La Chivasso, i torinesi perdono nettamente al "Patti" di Novara contro lo Sparta (3-0), scivolando in Prima categoria; era un vero e proprio spareggio quello di Roccapietra per evitare la penultima posizione della classifica: a vincerlo la Dufour Varallo (2-1) che giocherà il playout a Verrone contro il Ce.Ver.Sa.Ma. Biella mentre il Ponderano sarà costretto alla trasferta in terra novarese per giocare con il Dormelletto. Non si giocavano niente nell'anticipo di sabato Juventus Domo ed Omegna: a spuntarla i cusiani che si impongono 2-3 anche se la doppietta di Bini permette all'attaccante domese di vincere la classifica cannonieri.

I playout saranno Dormelletto-Ponderano e Ceversama-Dufour - Tutti i risultati del 30° turno e la classifica stagionale definitiva

Carmine Calabrese