Il Vallorco progetta il rilancio: Cocco ds, panchina a Bruno Mattiet

Mattiet - Crestetti - Cocco
Mattiet - Crestetti - Cocco

Due settimane fa la triste retrocessione dopo 7 anni consecutivi in Prima categoria con lo 0-0 rimediato nel playout di Quart, ma adesso per il Vallorco è già l'ora del rilancio, con l'annuncio di quello che sarà il prossimo staff tecnico in un campionato di Seconda che promette già forti ambizioni.

La novità più grossa arriva dalla panchina biancoblu, sulla quale non ci sarà più Efisio Cocco, il quale rivestirà il nuovo ruolo di direttore sportivo, ma il 45enne Bruno Mattiet, sino all'inverno scorso allenatore del Locana. Suo vice sarà invece l'ex bomber Ivo Cattarello, mentre il preparatore atletico e quello dei portieri saranno ancora Salvatore Pace e Giuseppe Fuccio, così come il tecnico della Juniores continuerà a essere Stefano Crestetti, cercando magari di migliorare il già incredibile terzo posto raggiunto quest'anno, come si augura proprio Efisio Cocco: «Sono state due settimane dolorose e piene di dubbi – confida il factotum biancoblu – c'è stato anche il rischio che questa società sparisse o venisse decisamente ridimensionata, però poi ha prevalso la volontà di ripartire e tentare un nuovo miracolo a Cuorgnè. Ci siamo ritrovati tra amici e uomini di calcio, decisi a non mandare tutto a ramengo ma rimettersi subito in piedi per tornare più forti di prima, visto che rappresentiamo una società che, seppur retrocessa in Seconda, ha tutte le categorie dai Piccoli Amici alla Prima Squadra e quindi merita una certa considerazione. Sono felicissimo di cedere il mio testimone in panchina a un ragazzo valido e volenteroso come Mattiet e a un team che conosce molto bene la realtà in cui dovrà lavorare e il campionato che dovrà affrontare. Abbiamo nei nostri 2000 e 2001 un patrimonio da valorizzare e cercheremo d'essere subito competitivi, assemblando un gruppo composto ancora una volta da tanti giovani ma anche da giocatori d'esperienza. Sia negli attuali elementi della rosa che nei nuovi componenti dello staff tecnico c'è grande voglia di riscatto e di tornare subito in Prima, quindi possiamo assicurare che ce la metteremo tutta per raccogliere i frutti di dieci anni di programmazione e duro lavoro. Insomma, che si sappia in giro, il Vallorco è ufficialmente ripartito!».

Dawidh Solero

La Redazione

Leggi altre notizie:VALLORCO