Rivoli, è cominciato il restyling: i primi tre colpi e i riconfermati

Fabio Paladino al Rivoli
Fabio Paladino al Rivoli

E' un vero e proprio restyling quello messo in atto dal Rivoli del presidente Savino Granieri che da settembre dovrà misurarsi con il campionato di Eccellenza. Tantissime le trattative portate avanti in via Isonzo, alcune già concluse, altre in stato avanzato. Ma andiamo con ordine.

Del blocco che ha ottenuto la promozione con Fabio Nisticò non resterà molto: Carini e Cirillo si sono già accasati al Lascaris, Noia è ad un passo dal Borgaro, mentre gli altri big come Grancitelli, Rignanese, Di Dio, Favale e Esposito hanno molto mercato e sarà difficile trattenerli Confermato invece quasi tutto il reparto giovani, ovvero i vari Arcari, Palermo, Gandiglio, oltre che Drago.

Fronte entrate sono già tre i nuovi acquisti sicuri che andranno a comporre la rosa di Rosario Ligato: in difesa è ufficiale l'approdo del classe '97 Matteo Capocchiano, proveniente dalla Cheraschese. In mezzo al campo ci sarà invece l'esperienza di Nicolò Buso, ex Albese in quest'ultima stagione all'Union BussolenoBruzolo, mentre davanti, notizia dell'ultim'ora, c'è l'accordo con Fabio Paladino, attaccante classe '98 de La Biellese dotato di grande potenza e stazza fisica ma anche molto duttile, in grado di giocare in ogni ruolo dell'attacco.

Luca Scanavino

Leggi altre notizie:RIVOLI