Novara-Juventus U23 2-0, tre punti e tanti applausi per gli azzurri - I AM CALCIO TORINO

Novara-Juventus U23 2-0, tre punti e tanti applausi per gli azzurri

Collodel fa esplodere il Piola
Collodel fa esplodere il Piola
NovaraSerie C Girone A

Come l’anno scorso il match d’apertura del “Piola” ha visto affrontarsi Novara e Juventus U23 ma stavolta il risultato ha sorriso agli azzurri che con due reti nei primi venti minuti della ripresa hanno archiviato la pratica. E’ stato un più che discreto Novara con enormi margini di miglioramento ma con quella voglia che negli ultimi anni raramente i tifosi hanno visto, il simbolo azzurro è Collodel che alla sua prima presenza con la maglia azzurra ha coronato una grande prova con il gol del due a zero. La Juventus ha fatto troppo poco soprattutto dopo il doppio svantaggio per poter tornare a casa con dei punti anche se ad onor del vero nella prima frazione i bianconeri si erano fatti preferire. Ora test probante per il Novara che nel secondo turno è atteso dalla favorita del girone Monza.

Le formazioni Banchieri schiera il suo primo Novara di campionato con un 4-3-3 offensivo con il tridente Gonzalez-Bortolussi-Piscitella, Buzzegoli e Nardi recuperano solo per la panchina. La Juventus U23 risponde con un interessante 4-1-4-1 con Lanini unica punta ma con Zanimacchia e Olivieri pronti a dargli supporto.

Sbadigli al Piola La prima frazione di gioco si può definire noiosa con la Juventus U23 che esercita una leggera supremazia su un Novara che vorrebbe fare di più ma non ci riesce, l’unico sussulto azzurro è al 4’ con un numero di Collodel sulla fascia destra, il prodotto del vivaio azzurro serve Fonseca che calcia a lato; bisogna aspettare il 21’ per vedere la prima chance per la Juve, la punizione di Lanini lascia immobile Marchegiani ma termina di poco a lato. La seconda parte di tempo è decisamente di marca bianconera, al 30’ una deviazione sotto misura di Coccolo non trova la porta, al 35’ Clemenza ci prova dalla distanza ma l’estremo novarese dice no in due tempi, al 40’ il destro di Zanimacchia manca totalmente di precisione.

Tre punti azzurri grifati dai giovani La ripresa parte con gli stessi 22 del primo tempo, al 9’ un colpo di testa di Lanini viene bloccato senza troppi patemi da Marchegiani, al 12’ il Novara passa in vantaggio con Pogliano che si trova sulla traiettoria di una conclusione di Gonzalez e beffa Loria. L’uno a zero dura sette minuti, al 19’ una conclusione deviata di Collodel va ancora a gonfiare la rete bianconera, è l’apoteosi per il giovane azzurro alla sua prima rete con la maglia azzurra, il Piola esplode e coccola un buon Novara.La Juventus ci prova con un paio di punizioni su una delle quali è provvidenziale Marchegiani a deviare in corner con la punta delle dita, Nardi all’ultimo minuto di recupero va vicino al tris.

NOVARA-JUVENTUS U23 2-0

Reti: 12’st Pogliano, 19’st Collodel.

Novara (4-3-3): Marchegiani; Cassandro, Sbraga, Pogliano (25’st Bellich), Cagnano; Collodel, Fonseca (30’st Schiavi), Bianchi; Gonzalez, Bortolussi, Piscitella (15’st Nardi). A disposizione: Marricchi, Benedettini, Buzzegoli, Visconti, Paroutis, Caricati, Barbieri, Peralta, Zacchi. All. Banchieri.

Juventus U23 (4-1-4-1): Loria; Di Pardo, Del Fabro, Coccolo, Beruatto; Clemenza; Zanimacchia (15’st Rafia), Tourè, Muratore (30’st Portanova), Olivieri (15’st Mota Carvalho); Lanini (41’st Frederiksen). A disposizione: Nocchi, Siano, Oliveira Rosa, Peeters, Mulè, Frabotta, Gerbi. All. Pecchia.

Arbitro: Feliciani di Teramo.

Note: Corner 1-5. Ammoniti Bellich per il Novara, Beruatto e Clemenza per la Juventus U23. Spettatori 4025, 3219 abbonati e 806 paganti.

Marco Dho