Coppa Piemonte Eccellenza, crollo verticale dell'Accademia - I AM CALCIO TORINO

Coppa Piemonte Eccellenza, crollo verticale dell'Accademia

Menabò, sempre più fattore stresiano
Menabò, sempre più fattore stresiano
NovaraEccellenza

La caduta sul sintetico di Santa Cristinetta dell'Accademia Borgomanero al cospetto dell'esordiente Oleggio resta il fatto del giorno dell'andata del primo turno di Coppa Piemonte Eccellenza anche se, di fatto, la gara è stata anticipata alla sera di sabato. Il 3-1 esterno conquistato dagli "orange" di Dossena con le reti di Latta, Canton (agevolato da un marchiano errore di Fonsato) e Maio a cui la tardiva segnatura agognina di Poi non ha potuto porre rimedio, sbilancia in maniera forse inattesa il pronostico circa il passaggio del turno che vede i rossoblu di Ferrero virtualmente fuori dalla corsa che nella scorsa stagione li ha visti arrivare fino all'ultimo, sfortunato, atto.

La domenica ha poi dato chiare indicazioni su quello che potrà essere il roster di partenza del prossimo campionato del girone A di Eccellenza, confermando l'ottimo avvio di stagione della Romentinese e Cerano che al "Beretta e Muttini" si impone senza particolari difficoltà su un Borgovercelli dato comunque nelle previsioni della vigilia come una delle possibili outsider del girone: la squadra di Cataldo, che dalla prossima settimana accoglierà anche l'ultimo colpo di mercato Raffaele Rosato, difensore nell'ultima stagione a Stresa con il direttore sportivo Bratto, ha messo in ghiaccio la partita nei primi dieci minuti con le reti di Migliavacca e Bugno; i vercellesi nella ripresa hanno provato a replicare con De Lorentiis ma il giovane classe '01 Torin ha fissato il finale su un rassicurante 3-1.

In serata poi il "derby borromaico" tra Città di Baveno Stresa ha fatto vivere gli ultimi sussulti alla prima giornata ufficiale della nuova stagione: vincono gli ospiti allenati da Talarico sfruttando le reti dell'ex Kouadio (37') e di Menabò (24'st), forse il più in palla tra i giocatori in maglia stresiana in questo avvio di stagione; nel finale il gol della bandiera bavenese del "cavallo di ritorno" Salzano (37'st) contribuisce a lasciare un po' di pepe sulla gara che tra una decina di giorni vedrà le due formazioni incrociare nuovamente i tacchetti, questa volta al "Forlano".

Le altre Indicazioni sull'inizio della stagione possono arrivare anche sugli altri campi del girone: a Trino una tripletta di Erbini permette al Le Grange Trino padrone di casa di ribaltare l'iniziale vantaggio dell'Alicese Orizzonti di Yon fissando un 3-1 che dice molto sulla voglia dei vercellesi di dire la propria anche in campionato mentre il derby biellese tra Fulgor Valdengo La Biellese sul campo premia gli ospiti di Peritore (2-3) che però rischiano di veder ribaltato il risultato per aver schierato uno squalificato arrivato in estate, Gallo, ironia della sorte in forza proprio al Valdengo nella scorsa stagione. Il derby valdostano premia l'Aygreville sul più quotato PontDonnaz mentre in casa torinese il Borgaro tiene fede al suo ruolo di favorita assoluto piegando seppur di misura il Rivoli (1-0) mentre La Pianese si candida al ruolo di possibile sorpresa rafforzando la sensazione del precampionato con il 2-1 esterno sul campo della Pro Eureka di Tosoni.

Carmine Calabrese