Sarri: "Juve aiutata? Era solo un modo per sfogarsi" - I AM CALCIO TORINO

Sarri: "Juve aiutata? Era solo un modo per sfogarsi"

Maurizio Sarri (Juventus)
Maurizio Sarri (Juventus)
ItaliaSerie A

Alla vigilia del match di campionato che la Juve affronterà in trasferta contro la Fiorentina, e che aprirà il terzo turno di Serie A, dopo la sosta per le nazionali, Maurizio Sarri ha parlato in conferenza stampa.

Stuzzicato sull'argomento dei presunti favori ricevuti in diversi episodi dalla Juventus, durante le scorse stagioni (quando Sarri allenava il Napoli ed era in competizione con i bianconeri per la conquista del titolo nazionale), queste sono state le sue parole: "Non ho mai pensato che le vittorie della Juventus fossero figlie della fortuna. Ho sempre detto che la Juventus era la squadra più forte", esordisce il tecnico dei bianconeri.

"Si poteva discutere su un episodio o meno, ma penso faccia parte della normalità. A Napoli abbiamo perso campionati anche con oltre 10 punti di distacco dalla Juve. Ci sono stati anche campionati dove, invece, siamo stati molto più vicini ai bianconeri, e lì gli episodi potevano sicuramente essere più influenti. Lasciate che mi sfoghi anche io qualche volta, nei post-partita".

"Stando qui da quasi due mesi, mi rendo conto della forza di questa società, che ha la capacità di archiviare una vittoria in 30 secondi e pensare subito al traguardo successivo. Questo modo di pensare coinvolge tutti".

Giuseppe Fragola

Leggi altre notizie:JUVENTUS Serie A