Oggi ti presento: Lorenzo Scapino - I AM CALCIO TORINO

Oggi ti presento: Lorenzo Scapino

NovaraRubriche

Ritorna la fortunata rubrica condotta sulle pagine di IamCalcio da nostro match analyst Mirco Vecchi, "Oggi ti presento", con la quale vengono analizzati i migliori prospetti "Under" messisi in luce nella stagione nei campionati di Eccellenza e, a volte, Promozione. Vecchi parte puntando la luce dei riflettori sull'esterno offensivo del neopromosso Rivoli Lorenzo Scapino: con lui riparte l'avventura che anche in questa stagione ci darà modo di conoscere tanti prospetti in rampa di lancio.

Con la ripresa dei campionati torna anche il nostro approfondimento che presenta di settimana in settimana i giovani più interessanti del girone A di Eccellenza piemontese. Numerosi protagonisti della nostra rubrica in estate sono saliti di categoria e militano in Serie D, questo per far capire che cerchiamo di selezionare con cura ed occhio attento i protagonisti da presentare.

Per la prima puntata della stagione 2019/20 andiamo in casa della neopromossa Rivoli: il giovane in questione è Lorenzo Scapino, esterno offensivo classe 2001 cresciuto e svezzato nel Lascaris; il talentino è poi approdato nel 2017 al Rivoli dove si è messo in luce con Allievi e Juniores prima di essere aggregato quest'estate in prima squadra.

Scapino, alto circa 170 centimetri, fisico asciutto, presenta una muscolatura in via di sviluppo anche se fatica quando viene affrontato nel corpo a corpo. Al primo impatto colpisce per rapidità e velocità nel breve, molto mobile e flessibile, accompagna accelerazione a forza esplosiva; dotato di grande corsa, nel complesso mostra un'ottima tenuta atletica. Tra le sue capacità coordinative notiamo predisposizione a ricevere palla orientato, cercando spesso lo smarcamento preventivo. Positivo sia nell'anticipazione dei movimenti che nella capacità di reazione. Piede destro dotato di grande padronanza del piede forte, il mancino viene utilizzato raramente e questo ad oggi è uno dei limiti su cui lavorare per diventare un giocatore più completo e meno prevedibile. Dotato di precisione nei passaggi e buon tiro con il destro, risulta bravo nei dribbling e nell’uno contro uno dove abbina velocità, ritmo e fantasia motoria. Dal punto di vista tecnico, detto delle qualità positive, appare ancora acerbo nei contrasti dove gli manca ancora un po' di malizia, soccombendo spesso nel gioco corpo a corpo e nei duelli aerei.

Tatticamente Scapino nasce come attaccante, ruolo che ha ricoperto con ottimi risultati nella categoria juniores, ma con il salto in prima squadra mister Ligato l'ha lanciato da esterno alto a sinistra nel 4-4-2. In questo modo sfrutta al meglio tutto il suo potenziale atletico e tecnico, per esempio rientrando con il piede forte per andare al tiro. Esterno alto ma non solo, detto del suo ruolo di attaccante in queste prime partite tra Coppa e campionato, è stato utilizzato a partita in corso come esterno a tutto campo nel 3-5-2, ruolo molto dispendioso che ad oggi limita le sue sortite in fase offensiva e gli chiede grande sacrificio in fase di non possesso, evidenziando qualche limite d’inesperienza in fase difensiva che nel complesso riesce a svolgere in maniera sufficiente.

Da esterno offensivo è bravo a smarcarsi preventivamente, veloce nel girarsi per puntare l'uomo convergendo centralmente per andare alla finalizzazione. Scapino cerca spesso di verticalizzare senza palla, tendenza a puntare l’avversario verso l’interno anche per andare al cross. Schierato a destra nel 3-5-2, si applica al ruolo con grande volontà e sacrificio evidenziando la solita precisione nelle giocate, ma a tutta fascia soffre la fase difensiva evidenziando alcune difficoltà nella presa di posizione e nel marcamento generale.

Nel complesso Scapino è un classe 2001 che dispone di una buona base su cui lavorare sia dal punto di vista tattico che tecnico. Duttilità tattica, temperamento ed abilità nei dribbling sono le sue armi migliori; magari poco conosciuto dagli addetti ai lavori, il ragazzo mostra ampi spazi di miglioramento per un futuro roseo. Giocatore dotato di qualità, ad oggi si sta ritagliando uno spazio importante nel Rivoli: dopo l’esordio in prima squadra ora è chiamato a confermarsi sul campo, se in questi mesi riuscirà a maturare ulteriormente Scapino ha tutto per essere una potenziale sorpresa tra gli Under di questa stagione di Eccellenza.

Mirco Vecchi

Leggi altre notizie:RIVOLI Rubriche
Un frame del video su Scapino
Un frame del video su Scapino