Eccellenza girone A - Campionato indecifrabile, vetta compatta - I AM CALCIO TORINO

Eccellenza girone A - Campionato indecifrabile, vetta compatta

Riccardo Poi, quota 251 gol
Riccardo Poi, quota 251 gol
NovaraEccellenza Girone A

Era forse difficile pronosticare un campionato così livellato nel girone A di Eccellenza con una situazione che, dopo quattro giornate, presenta in vetta ben sette squadre racchiuse in un solo punto. Ha sicuramente contribuito all'accozzaglia generale il pessimo ruolino di marcia delle squadra che guidavano la classifica, delle quali nessuna è riuscita a strappare la vittoria: l'unica a punti il Borgovercelli, che è riuscito a strappare un pareggio senza reti ad Alice Castello, mentre peggio è andata a Borgaro, sconfitto nella trasferta sul campo dell'Aygreville (1-0) nuova capolista, e al PDHAE che nell'ultima gara della giornata è crollato a Borgomanero (4-1) sotto i colpi di Poi (tripletta che porta l'attaccante a 251 reti in carriera).

Perde una grande occasione lo Stresa per balzare in vetta ma nel derby borromaico con il Città di Baveno la formazione "blues" deve ringraziare Scienza che nel finale ha permesso di ottenere almeno un pareggio. Risale prepotentemente la Romentinese e Cerano che vince a Trino (1-2) iscrivendo il proprio nome nel novero di quelle che si pongono all'inseguimento delle capolista.

Frizzante anche la lotta in zona salvezza: passi avanti importanti per Oleggio e La Pianese che vincono con identico punteggio (2-1) le proprie sfide interne con Rivoli e Pro Eureka uscendo dalla zona rossa della classifica. Era quasi uno spareggio sul fondo della stessa il derby biellese tra i bianconeri di Peritore e la Fulgor Valdengo che La Biellese ha vinto nettamente (3-0) lasciando la formazione di Mellano ancora al palo senza punti utili.

L'Accademia Borgomanero ricompatta la vetta - Tutti i risultati del 4° turno e la classifica aggiornata 

Carmine Calabrese