Marentinese, la neo promossa che non ti aspetti. Manca: "Proviamoci!"

La Marentinese sogna la Prima
La Marentinese sogna la Prima

Non vuole smettere di sognare la Marentinese. La matricola impazzita del girone F di Seconda Categoria dopo aver stupefatto tutti con la conquista del terzo posto (classifica), vuole ancora stupire anche nei playoff. Un traguardo non cercato fin dall'inizio, essendo una neo promossa, ma maturato passo passo durante il campionato acquisendo sempre più consapevolezza dei propri mezzi. 

La favola quindi potrebbe non essere ancora finita, un doppio salto di categoria è tutt'altro che impossibile. Se lo augura il tecnico Stefano Manca, che applaude già i suoi ragazzi per questo incredibile risultato: "E' stato un campionato più che ottimo. E' vero, si arrivava da una promozione, ma in rosa abbiamo inserito la Juniores e altri giocatori giovani e inesperti, me compreso perché fino a questo momento non avevo mai allenato prime squadre. La speranza iniziale era di fare un campionato tranquillo e guadagnarsi la salvezza. Poi man mano ci siamo resi conti di quel che stavamo facendo, e ci abbiamo provato. Peccato un po' per l’ultima partita, se vincevamo saremmo rimasti secondi e potenzialmente avremmo avuto il vantaggio anche per il secondo turno. Però il terzo posto è un gran traguardo siamo molto contenti. Ma adesso non ci fermiamo qua, vogliamo provarci!".

Al primo turno i collinari affronteranno in casa il Busignetto Verolengo, avversario proprio nell'ultimo turno di campionato terminato 0-0, con il vantaggio di due risultati su tre. Tra i gialloblù mancherà il capocannoniere della squadra Samuele Lio (8 reti per il classe '97), ma nonostante questo non c'è ancora nessuna voglia di aprire gli occhi e svegliarsi da questo sogno.

Luca Scanavino